prova

prova di articolo

Gianni Fabbris conclude la sua campagna elettorale

“Una grande assemblea degli agricoltori, dei braccianti e dei consumatori al Sud
subito dopo la scadenza elettorale per raccogliere i frutti di una entusiasmante
campagna elettorale”

foto di F. Martina

Gianni Fabbris ha chiuso la sua campagna elettorale tra Policoro e Potenza traguardando il dopo-europee
2019 e lanciando una precisa proposta, quella di una convention tra tutti i soggetti che in qualche modo
hanno a che vedere con la filiera agro-alimentare e che intendono sottrarsi alla speculazione del falso made
in Italy. Continue reading

Appello del Mov. Riscatto: Ri-Voltare l’Europa e la politica dell’agroalimentare”

“Ri-Voltare l’Europa e la politica dell’agroalimentare.
Il cosiddetto made in Italy è ormai solo un brand speculativo”

L’appello al voto per Gianni Fabbris da parte del Movimento Riscatto

“Far avanzare l’alleanza fra tutti noi e spingere il cambiamento portando in Europa la voce e le istanze degli agricoltori, dei pastori, dei pescatori, dei braccianti, dei cittadini fruitori del cibo e del territorio e delle tante realtà sociali di base”.
Sono gli obiettivi posti dal Movimento Riscatto alla base dell’Appello al voto a favore di Gianni Fabbris, candidato nella lista “La Sinistra” alle prossime elezioni europee.

In un documento che proprio in queste ore ha iniziato a circolare nel web, Riscatto lancia una sorta di grido d’allarme per la situazione in cui versa l’Agricoltura italiana, e al Sud in particolare, e ricorda che il 40% del budget di spesa UE è nell’agroalimentare. “Una mole enorme di denaro che decide del destino di chi lavora la terra e nel mare (in Europa e fuori) e che, finora, ci ha (soprattutto) punito mentre l’Europa si trasforma nel terreno di saccheggio per i nuovi padroni del cibo”, sottolinea.
“L’Europa sta trasformando tutto il suo mediterraneo – si legge nell’Appello di Riscatto, di cui è presidente Mimmo Viscanti — in un Sud su cui scaricare i prezzi di uno sviluppo sbagliato; le nostre aziende agricole chiudono e i territori vengono abbandonati al dissesto ed alle avventure speculative (trivelle, discariche più o meno legali, cementificazione, eolico selvaggio), le nostre comunità costiere dei pescatori si indeboliscono mentre il nostro mare si impoverisce e si inquina, il cibo diventa sempre più slegato dai nostri territori abbandonati, il tanto famoso “made in Italy” diventa un brand speculativo svuotato del nostro lavoro”.
“Le responsabilità della politica sono evidenti – prosegue – . Le scelte di politica agricola e della pesca nazionali ed europee stanno sempre più diventando i cani da guardia degli interessi dei nostri carnefici: speculazione finanziaria, concentrazione e trust commerciale, agricoltura e pesca come reparti all’aperto della produzione industriale. Cambiare quelle scelte è decisivo per permettere che le nostre mille iniziative sociali, produttive, di impresa, istituzionali per salvare il lavoro, il diritto al cibo e difendere i nostri territori possa avere dei risultati”.
Riscatto, quindi, sostiene “la candidatura come indipendente nelle liste La Sinistra per la circoscrizione Sud di Gianni Fabbris, espressione e leader del nostro e di tanti altri movimenti. A fondamento della campagna elettorale abbiamo posto le dieci proposte avanzate da Altragricoltura che vi invitiamo a leggere”.
Infine: “Abbiamo condotto e sostenuto questa campagna elettorale per le elezioni europee con centinaia di iniziative: con i pescatori, gli agricoltori, i consumatori, i giovani delle università, i braccianti italiani e migranti, le tante associazioni e i tanti movimenti che siamo riusciti a contattare. In questi incontri abbiamo confrontato, integrato e rafforzato le proposte. Ovunque abbiamo trovato conferme e sostegno. Ora è il tempo del voto!”
QUESTO IL DOCUMENTO CON I DIECI PUNTI PROPOSTI DA ALTRAGRICOLTURA

 

 

La petizione europea per una commissione di inchiesta nelle campagne

Oggi Gianni Fabbris, candidato alle elezioni europee nella lista “la sinistra” sarà a Casa Sankara (ore 16-17 San Severo, Foggia) con migranti, braccianti, agricoltori e contadini per lanciare la petizione internazionale sul lato oscuro dell’agricoltura in Italia. “L’Europa accerti le responsabilità istituzionali per la barbarie dei ghetti durante le grandi campagne di raccolta dell’ortofrutta italiana e quella dei caporali che sfruttano i braccianti (italiani e non)”, dice Gianni Fabbris.
Gianni Fabbris già due anni fa si è recato a Casa Sankara come presidente di Altragricoltura durante la mobilitazione del 17 aprile (giornata mondiale di lotta contadina). Continue reading

Te lo do io il proibizionismo. Incontro pubblico a Caivano (NA)

Gianni Fabbris (presidente nazionale di Altragricoltura e candidato alle Elezioni Europee ’19 per la lista La Sinistra) sarà con i produttori di Canapa Sativa questa sera a Caivano (Na) (ore 21.00) in un incontro presso un’azienda produttrice nell’ambito della campagna elettorale.

I produttori di canapa hanno diffuso in questi giorni un documento unitario in cui condannano l’attacco di alcune forze politiche al consumo di canapa.

“Pur di promuovere la cultura proibizionista e oscurantista – si legge in una nota diffusa da Gianni Fabbris – queste forze politiche mettono a rischio una delle esperienze più avanzate in Europa del ciclo di produzione/trasformazione della Canapa in Italia. L’attacco di Salvini è irresponsabile”. Continue reading

Mimmo Lucano a Roma. Considerazioni di Gianni Fabbris

lettera inviata a Lucano da Fabbris

“Una sinistra che vuole davvero ricominciare non può farlo da astratte ideologie ma da solidarietà e pratiche di lotta”. E’ la conclusione a cui arriva Gianni Fabbris sulla base di quanto accaduto alla Sapienza a Roma ieri intorno alla vicenda di Mimmo Lucano.

Per Fabbris, che come Lucano è stato attivamente perseguito dalle procure per le sue lotte a fianco di contadini e agricoltori uscendone grazie al tessuto di solidarietà e relazioni politiche costruito in venticinque anni di militanza, il grande concentramento di popolo che c’è stato davanti alla facoltà di Lettere “non era scontato”.

“E’ il segno – continua Fabbris, che è candidato alle elezioni europee nella lista “la sinistra” – che per la sinistra si può costruire consenso intorno alle esperienze di resistenza e di solidarietà. Esperienze che partono dal basso portando il segno di una comunità in marcia”. Continue reading

Giu le mani dai pastori sardi e dal diritto di ribellarsi ai padroni del cibo

Dare gli obblighi di dimora a un pastore che è obbligato a stare nell’ovile tutto l’anno ha del farsesco.
….
“Apprendo dall’Ansa che 14 pastori sardi sono stati messi agli obblighi di dimora per gli episodi legati alla protesta di qualche settimana fa che ha avuto fra le sue forme più efficaci e che più hanno incontrato la solidarietà della gran parte dei cittadini italiani ed europei, lo sversamento del latte.
La maggior parte, certo non di tutti. Per esempio non di quegli industriali che fanno della speculazione finanziaria sulla pelle degli allevatori ed in danno dei consumatori la propria “capacità di fare business”. Continue reading

Gianni Fabbris (Sinistra) in visita alle aziende campane: ‘Giù le mani dalle bufale e dagli allevatori.’

Comunicato stampa

“La bufala di Castelvolturno, e la mozzarella, stanno scomparendo. Il secondo Dop italiano vittima della speculazione e dell’indifferenza generale”
“Castelvolturno, Casal di Prencipe e tutta l’area intorno è conosciuto per le cronache negative non per le sue eccellenze internazionali come la bufala. E’ arrivato il momento di cambiare questo punto di vista. Il tesoro di quel territorio, “la Fiat della Provincia di Caserta” (per la Campania un fatturato di oltre un miliardo di euro), va valorizzato e protetto”. Continue reading

De Castro: prima uccidi l’agricoltura con la liberalizzazione, poi ti fai la campagna elettorale con una leggina inefficace

Proprio oggi, 6 maggio, come Altragricoltura e Movimento Riscatto insieme alla lista “La Sinistra” (in cui sono candidato per le elezioni europee per la circoscrizione Sud) abbiamo tenuto a Roma la Conferenza per presentare i dieci obiettivi da portare nel Parlamento Europeo per cambiare la Politica dell’Agroalimentare e toglierla dalle mani delle multinazionali e degli speculatori. Continue reading

Il Movimento per la Sovranità Alimentare presenta le proposte e invita al voto per le Europee

ALTRAGRICOLTURA e MOVIMENTO RISCATTO

indicono una Conferenza Stampa per presentare le proposte politiche in occasione delle Elezioni Europee e l’appello al voto per i candidati nella lista “La Sinistra”.

ROMA, CITTA’ DELL’ALTRA ECONOMIA- 6 MAGGIO 2019 ORE 11

Comunicato stampa

“Come i contadini rivoltano le zolle per preparare la semina, così il 26 maggio rivoltiamo la politica e l’Europa per riprenderci la speranza”.

“La Sovranità Alimentare è il diritto di tutti i popoli di determinare il proprio modello di produzione, distribuzione e consumo del cibo ed è un diritto universale dal valore profondamente democratico e inclusivo, per questo è il contrario del Sovranismo che si fonda sulla paura e l’autarchia”, scrive Gianni Fabbris presidente nazionale di Altragricoltura nel documento delle proposte e candidato nella lista “la sinistra” per la circoscrizione del Sud. “E’ sui principi della Sovranità Alimentare, vera alternativa al modello della crisi che sta colpendo profondamente le aree rurali italiane e minando il diritto al cibo e ad un territorio ecologicamente compatibile, vanno rifondate la Politica della Pesca e la Politica Agricola Nazionale ed Europea”.

Mimmo Viscanti, presidente del Movimento Riscatto: “Abbiamo perso negli ultimi dieci anni il 20% del nostro Patrimonio Produttivo, la politica fermi la crisi e restituisca dignità a chi lavora in agricoltura e nella pesca e garantisca il diritto al cibo. La nostra scelta ci porta a sostenere con forza e convinzione le persone del nostro Movimento candidate indipendenti nella lista La Sinistra.

Altragricoltura, l’Associazione nazionale di agricoltori, braccianti e consumatori che dal 2000 si batte contro la crisi rurale e per la Sovranità Alimentare. Movimento Riscatto, dal 2015 conduce una mobilitazione costante per affermare i diritti delle Comunità Rurali e degli Agricoltori.

Durante la Conferenza stampa saranno diffusi il documento di Altragricoltura per il Cambio delle Politiche Agroalimentari Europee e Nazionali, l’Appello del Movimento Riscatto al voto per i candidati del Movimento, una lettera aperta a tutti e tutte le candidate alle elezioni europee perché contribuiscano a porre al centro della Campagna elettorale i temi della Terra, del Mare, del lavoro e del diritto al cibo ed alla tutela dell’ambiente rurale e marino. Come in tutte le iniziative di Altragricoltura e del Movimento Riscatto, verranno raccolte le firme per la legge di iniziativa popolare sulla Transizione Energetica

Alla Conferenza stampa partecipano delegazioni contadine delle diverse aree d’Italia, i due candidati della lista La Sinistra dirigenti di Altragricoltura (Gianni Fabbris e Elisabetta Pezzini), il Presidente del Movimento Riscatto Mimmo Viscanti.
Sono invitati a partecipare realtà associative e sindacali del mondo agricolo e tutti i candidati della lista La Sinistra (fra di loro hanno già annunciato la partecipazione Mirco Rauso, Adelmo Cervi e Sandro Medici).

Per ascoltare l’invito a partecipare alla conferenza stampa potete sintonizzarvi su la radio Per la Terra al seguente link: https://www.spreaker.com/user/radio-perlaterra?fbclid=IwAR2g8Nkdi-HBImRkYhlc01xA1ebSOlGp7dVjXaKryZSdPHgv6MwzktPaB8c

Per seguire invece la diretta della conferenza stampa via radio questo il link dove seguirci: https://www.spreaker.com/user/radio-perlaterra

Per la migliore localizzazione della conferenza stampa, copia e segui questo link: https://goo.gl/maps/7iPzocVSodukWAL26 (Largo dino Frisullo – Testaccio, ex Mattatoio)